Blog di una giovane insegnante con la passione per il proprio lavoro: la scuola.

Benvenuti in questo blog dove si parlerà di tutto quello che ruota attorno al mondo della scuola: DSA, cooperative learning, sostegno, rapporti tra genitori e insegnanti ecc.
Inserirò anche delle schede didattiche e risorse che ho creato (e soprattutto sto creando) per il mio lavoro quotidiano, in modo che possano essere utili anche a voi!

Se vi interessa sapere qualcosa di più sul perchè di questo blog e dei miei video sul canale youtube teachermaia cliccate qui.
Se volete suggerire temi, fare domande o parlare di qualsiasi cosa vi interessi, lasciate pure un commento sotto ai post o scrivetemi a maestramaia88@gmail.com!
Sono anche su:
Facebook
Twitter

Passatemi a trovare!


English version

giovedì 29 agosto 2013

CERCO GIOVANI INSEGNANTI

Ciao a tutti!

Scusate, ma il titolo ci voleva proprio...
CERCO GIOVANI INSEGNANTI

cerco giovani insegnanti che, come me, hanno voglia di mettersi in gioco, di mettere in condivisione le proprie esperienze, di parlare del primo impatto con il mondo della scuola, di quello che l'Università ci ha-non ci ha portato.

In giro, soprattutto su FACEBOOK, trovo molte pagine arrabbiate (giustamente, non fraintendetemi) su quello che sta succedendo ai corsi di laurea, ai TFA/PAS  e via dicendo.
Ma NESSUNA, dove le "maestrine" appena arrivate nella scuola si raccontino, scambino opinioni e informazioni.

YOUTUBE è pieno di ogni genere di persona che racconta i fatti propri al mondo intero
 e viene anche VISUALIZZATO!
perchè noi, che avremmo DAVVERO qualcosa da raccontarci l'un l'altro
NON LO FACCIAMO???!! 

Eh già perchè questo blog, ma soprattutto il canale youtube teachermaia, nati per mettere in contatto TUTTI GLI INSEGNANTI, 20-80 anni, scuola dell'infanzia o liceo, nascono anche con il preciso intento di PORTARE BUONE PRATICHE: non solo nell'insegnamento, ma anche nel nostro lavoro e nella nostra professionalità.

Provate a digitare su GOOGLE :     YOUNG TEACHER, e contate quanti blog vi escono, e solo nelle prime pagine.

Sì, perchè all'estero la pratica e l'abitudine dell' AUTODOCUMENTAZIONE di insegnanti neoarrivati nella scuola è abbastanza comune, mentre qui no:

molto strano visto che le giovani maestre che ho potuto conoscere sono tutte prese dal mio stesso entusiasmo.

QUINDI, 
FATEMI SAPERE SE VI PUò INTERESSARE UNA QUALCHE FORMA
DI COLLABORAZIONE, E PERCHè NO,
MAGARI APRIRE VOI STESSE UN CANALE YOUTUBE
O UN BLOG

oppure RISPONDENDO A QUESTO 
VIDEO TAG!!!!!!!!!
 

mercoledì 28 agosto 2013

supplenti di sostegno...nuovo anno, nuova avventura...

Un nuovo anno sta per cominciare...

Chi è di ruolo inizia a pensare alla propria classe, all'accoglienza, alle gite...

Chi è supplente inizia a pensare al lavoro, se ci sarà; allo stipendio, se verrà; ai bambini che, si spera, potrà accompagnare almeno per un anno della loro crescita, e che probabilmente lo dimenticheranno nel giro di uno/due anni.

E il supplente di sostegno?

I supplenti di sostegno, sì quelli lì: quelli che si aggirano per i corridoi con i loro bambini, da soli, entità eteree e impalpabili.
Quelli che cercano di "aiutare" i bambini; o per lo meno, ad aiutare a far passare il lungo tempo di un anno scolastico.
Quelli che, te ne accorgi-che-non-ci-sono-solo-quando-il-bambino-inizia-a-fare-il-problematico.

Sì, proprio loro: quelli con laurea e specializzazione che valgono comunque in maniera diversa dagli altri, speciali come i "loro alunni". < Sì, è proprio in gamba la maestra-di-pincopallino...>... come se fossi un'appendice del bambino, lungi dalla possibilità di collaborare sulla e con la classe insieme a megere-incollate-alla-cattedra-da-ottomila-anni.

Noi, supplenti di sostegno, abbiamo gli stessi problemi: stipendio, la classe,

                     ma anche nuovi bambini, nuove problematiche più grandi di noi, sulle quali 
cerchiamo di lavorare, mettendoci dentro le nostre capacità, la nostra sensibilità,
e la nostra UMANITà, soprattutto...
DENTRO A QUEGLI ASPETTI DELLA DISABILITà DI FRONTE AI QUALI TUTTI VOLTANO LO SGUARDO, PER NON VEDERE,
NON SENTIRE,
NON CONOSCERE.
                  

lunedì 26 agosto 2013

strumenti compensativi per dsa -LEGGIXME: come scaricare e usarlo

Ciao!
In questi due tutorial vi farò vedere come scaricare e usare il programma-strumento compensativo LEGGIXME.
Puoi scaricare LEGGIXME qui.

Come usare LEGGIXME per la scuola?

Innanzitutto LEGGIXME è un programma text-to-speech, cioè permette di rendere la pagina scritta sul computer in output vocale: un'assistente vocale, in questo caso Lucia, leggerà al vostro posto il testo.
è possibile leggere pagine salvate in .pdf, quindi la maggior parte dei documenti presenti on line.

Questo programma è molto utile quando, a causa della dislessia o di altri problemi, si fa una notevole fatica a leggere: avere qualcuno che leggexte :-) facilita tutti i compiti e lo studio: il cervello non è più sovraccaricato dall'impegno della lettura, quindi può concentrarsi sulla comprensione e lo studio.

Nel primo tutorial vi spiegherò come scaricare e installare il software LEGGIXME e tutte le componenti necessarie al suo funzionamento.
 Nel secondo tutorial vi mostrerò come utilizzare il programma e le sue principali funzioni.

tutorial strumenti compensativi: CMAPTOOLS

Tutorial per imparare ad utilizzare CMAPTOOLS, utile programma per creare mappe concettuali.
Per scaricare CMAPTOOLS clicca qui.

Come utilizzare CMAPTOOLS per la scuola?

-aiuta coloro che hanno bisogno di  un riferimento scritto durante le interrogazioni;
- aiuta a ripassare prima delle interrogazioni
-aiuta a studiare perchè permette di mettere in ordine idee e concetti


Strumenti compensativi: come scaricare e usare CMAPTOOLS e LEGGIXME

Ciao!
Oggi nuovi video dedicati all'utilizzo di due famosi strumenti compensativi:
CMAP TOOLS e LEGGIXME.

Sono tutorial creati per chi ha poca dimestichezza con l'uso del computer e spero di essere chiara; se avete dubbi o domande lasciate pure dei commenti!

Se vi interessa sapere qualcosa di più sui DSA vi rimando a questo post; cliccate qui.

sabato 24 agosto 2013

Flipped teaching-learning/capovolgere l'insegnamento-apprendimento

2 considerazioni fondamentali hanno fatto nascere l'idea di una vera rivoluzione nella classica considerazione dell'insegnamento-apprendimento:

  - I miei alunni non sono interessati alle mie lezioni, anche se faccio di tutto per renderle accattivanti;
  - gli studenti sembrano interessati a me solo quando non capiscono qualcosa.

                                                                     =UGUALE=

                                 INSEGNAMENTO-APPRENDIMENTO CAPOVOLTO

invece di insegnare a scuola e lasciare gli studenti da soli
nel momento fondamentale dell'apprendimento,
quando cercano di mettere in pratica i contenuti assimilati

perchè non ribaltare tutto,
lasciando che a casa studino la lezione solo a livello
teorico, e lasciando le difficoltà di compiti
ed esercizi ai momenti in cui c'è qualcuno che
DAVVERO può aiutarti.


da INSEGNANTE

a FACILITATORE






Uhm... nuova modalità da mettere in pratica...

Oggi imparo io- ecco il passaggio reale alla facilitazione degli apprendimenti

é proprio vero che, a volte, le cose più utili ed interessanti le trovi quando meno te lo aspetti...

Così oggi, girovagando per internet mi imbatto in

oggi imparo io

sito/blog/raccolta di risorse e collegamenti davvero molto interessante.

Didattica per competenze, flipped learning e molto altro per rendere l'insegnamento una vera facilitazione dell'apprendimento


venerdì 23 agosto 2013

Dysgraphia and Dysortography with prestamano.

Hi there!
I thought to make another little video in english, just to explain a little bit better what prestamano means, and how I used it with a  student of a 3rd grade class in primary school with dysgraphia and dysortography.
I knew that he could use different tools and be exonerated from activities like writing tests;
but I didn't want to remove the important activity of writing texts, because it's an important part of the brain development: the ability to divide an event in your head, as well as you can remember; to put it in order and organize in order to write it down.
So I thought to help him in this way, and we created this little little book about a robot and his adventures.
I put the picture of the work in this post

http://teacher-maia-didatticainpillole.blogspot.it/2013/06/disgrafia-e-disortografia-con-il.html



giovedì 22 agosto 2013

Relazione tra colleghi- Non sarebbe bello?

Girando per il web e ascoltando varie testimonianze di persone emigrate all'estero per tentare nuove strade, continuo a meravigliarmi di una cosa: l'importanza che all'estero viene data alla collaborazione e ai legami tra colleghi.
Queste vengono incentivate attraverso numerose iniziative interne ad aziende e cooperative, attraverso cene di lavoro una o due volte al mese, partite a sport diversi, o semplicemente uscite in compagnia di tutti, capi compresi.

Mi sorge quindi una domanda spontanea: e noi?

E noi supplenti che entriamo e usciamo dalle scuole nell'invisibilità?
E noi che passiamo un anno intero in istituti dove a Maggio impariamo finalmente il nome di "quella della classe là in fondo".
E noi neolaureati, appena usciti da aule che odorano di libri e di ansia pre-esame, che passiamo come fantasmi accanto a quasi-in-pensione-supermaestre-dalla-esperienza-secolare, che non ci aiutano, non ci considerano, e sembrano tenerci alla larga come il bambino col morbillo?

Noi in Italia siamo così: consideriamo poco la gioventù, ma anche l'anzianità (lavorativa s'intende!); evitiamo i contatti per non farci rubare il nostro tesssssoro di conoscenza.(l'immagine di gollum rende troppo bene).

In aziende già avviate, anche in Italia è possibile trovare iniziative similari,

e nella scuola?

Non sarebbe bello arrivare nel nuovo-mondo-settembrino, accolti come in prima elementare: conoscere gli spazi, i compagni, gli ambienti, e le regole?
Non sarebbe bello riuscire a portare il nostro lavoro e impegno a contatto con i colleghi, in situazioni diverse e lontane dalla pesantezza(a volte) della scuola?
Non sarebbe bello organizzare cene con i colleghi, sì, anche con quelli che non sopportiamo, partite (beh forse questa è la più difficile) o che ne so, qualsiasi cosa
pur di andare oltre la maschera del collega e magari,
non si può mai sapere,
trovare una persona amica?

Non sarebbe bello?

                                                                                                               Sì, lo sarebbe.

mercoledì 21 agosto 2013

Spot per combattere gli stereotipi femminili nell'infanzia

Impara gli stati dell'Africa con il rap

Credo che il suo metodo debba avere un riconoscimento da tipo Nobel eheh scherzo, però ho imparato questa canzone un'anno fa e ancora mi ricordo tutti gli stati a memoria!!!


Collolearn- Fluency MC youtube channel

Dopo averlo seguito per moltissimo tempo, vorrei oggi presentarvi, se già non lo conoscete, il canale youtube
FLUENCY MC- collolearn youtube channel.
Canale Rap? Canale didattico? o entrambi?
Fluency MC cerca di insegnare a studenti di tutto il mondo il modo migliore per imparare l'inglese, usando la
                                                                        musica!
Sì, ma non si parla delle canzoncine noiose che tutti abbiamo sentito in precedenza.
Lui usa il Rap e l'hip hop che, con il loro ritmo continuo e le rime ben selezionate, ti permettono di memorizzare parole e COLLOcations ( i chunks,come ride-a-bike) senza doverle STUDIARE!
La lingua si impara perchè si ascolta, si ascolta e si ascolta.

Il suo sito: http://www.colloandspark.com/





video tag scuola: il lavoro con gli alunni

Ciao a tutti!!
Vedendo su youtube girare un sacco di video tag- cioè un video che chiunque, o solo chi è taggato/segnalato, può fare rispettando alcune regole dettate (argomento, quantità di cose da dire, lunghezza ecc.), ho pensato di farne uno riguardante la scuola" tag scuola :il lavoro con gli alunni", visto che praticamente non ne ho trovati altri.

regole:


- sono taggati TUTTI gli insegnanti, gli operatori scolastici, gli educatori, e perchè no, ANCHE I DIRIGENTI :-b eheheh

- dire 5 cose/eventi/ricordi/esperienze che ci hanno fatto ridere del nostro lavoro: figuracce fatte con i bambini, marachelle finite male degli alunni ecc.

- 1 di queste 5 cose deve essere disgustosa: sono accettate dita nel naso, sputi e... chi più ne ha e più ne metta!!!


martedì 20 agosto 2013

Diventare insegnante-Voglio fare la maestra

Ciao!
Ho deciso di creare questi due video intitolati "diventare insegnante-voglio fare la maestra" per rivolgermi a quelli che, finito il diploma o che per altri motivi, hanno desiderio di intraprendere la carriera dell'insegnamento: cosa serve a livello di formazione e abilitazione, e a livello personale.
Questo perchè non basta "amare i bambini" per essere un buon insegnante.
Con questo NON VOGLIO DIRE CHE IO NON AMI I BAMBINI! che sia ben chiaro!! è solo quello che penso io ed è quello sul quale avrò io stessa ancora molto da lavorare.



lunedì 19 agosto 2013

Diventare insegnante- Corso di laurea in Scienze della formazione primaria

Ciao ragazzi!
Il video del canale Passionescuola su youtube riguardo al nuovo ordinamento del corso di laurea in Scienze della Formazione primaria mi ha ispirato a fare due nuovi video...
In effetti mi sono concentrata più sulla parte del lavoro che quasi tralasciavo la fatica di quasi 5 anni all'Università.






Mi sono laureata due anni fa e ho preso subito dopo l'abilitazione all'insegnamento su sostegno, quindi ho pensato di poter essere d'aiuto a chi avesse in mente di scegliere la via dell'insegnamento!
a presto!

domenica 18 agosto 2013

L2: lezione su bandiere e nazioni

cliccando qui potete scaricare liberamente alcune delle lezioni in Power Point che preparai per i miei alunni di 4° elementare per Lingua inglese.
Sono libere e molto semplici in modo che possiate utilizzarle e modificarle secondo le vostre esigenze.

Lezione sulle nazioni:countries and nationalities


 

L2: lezione su present continuous

cliccando qui potete scaricare liberamente alcune delle lezioni in Power Point che preparai per i miei alunni di 4° elementare per Lingua inglese.
Sono libere e molto semplici in modo che possiate utilizzarle e modificarle secondo le vostre esigenze.

lezione su presente progressivo: present continuous



 


L2: lezione su pronomi personali complemento

cliccando qui potete scaricare liberamente alcune delle lezioni in Power Point che preparai per i miei alunni di 4° elementare per Lingua inglese.
Sono libere e molto semplici in modo che possiate utilizzarle e modificarle secondo le vostre esigenze.

Lezione su pron. pers. complemento: personal informations .ppt


risorse inglese -when

cliccando qui potete scaricare liberamente alcune delle lezioni in Power Point che preparai per i miei alunni di 4° elementare per Lingua inglese.
Sono libere e molto semplici in modo che possiate utilizzarle e modificarle secondo le vostre esigenze.

Lezione su when: when.ppt


risorse inglese verbo essere scuola primaria

cliccando qui potete scaricare liberamente alcune delle lezioni in Power Point che preparai per i miei alunni di 4° elementare per Lingua inglese.
Sono libere e molto semplici in modo che possiate utilizzarle e modificarle secondo le vostre esigenze.

Lezione su verbo essere: verb to be


risorse inglese scuola primaria verbo essere

cliccando qui potete scaricare liberamente alcune delle lezioni in Power Point che preparai per i miei alunni di 4° elementare per Lingua inglese.
Sono libere e molto semplici in modo che possiate utilizzarle e modificarle secondo le vostre esigenze.

Lezione su verbo fare: verb to do


risorse online inglese scuola primaria -domande

cliccando qui puoi scaricare liberamente alcune lezioni in power point che creai nell'insegnamento della lingua inglese ad alunni della classe 4° elementare.
sono libere e molto semplici in modo che possiate modificarle a seconda delle vostre esigenze.

Lezione su domande e risposte: questions and answers



risorse online per inglese scuola primaria

cliccando qui potete scaricare liberamente alcune delle lezioni in Power Point che preparai per i miei alunni di 4° elementare per Lingua inglese.
Sono libere e molto semplici in modo che possiate utilizzarle e modificarle secondo le vostre esigenze.

Lezione sui pronomi personali: personal pronouns






Educare all'ambiente e alla natura

Educare all'ambiente e alla natura è un nuovissimo spazio web creato da Ilaria, esperta in educazione e didattica ambientale, che vuole raccogliere tutto quello che riguarda il mondo della scuola e la salvaguardia e l' educazione all'ambiente.



sabato 17 agosto 2013

Google Hangout+

Cos'è questo nuovo Google Hangout+?
A cosa può servire una cosa del genere ad un'insegnante?

Allora, parto dal presupposto che non sono una super esperta e che mi sono imbattuta in Google Hangout+ per caso su youtube, mentre cercavo qualche forma di training per allenare le speaking skills in inglese.

Google Hangout+ è un nuovo modo di partecipare a discussioni di gruppo tramite l'uso di web cam e microfono (credo anche con il telefono e le videochiamate), che poi possono essere registrate o pubblicate in streaming (in diretta) su internet e su Youtube.

Ho subito pensato a quello che sarebbe possibile fare con questo strumento: FORUM IN PRESENZA, DISCUSSIONI IN LINGUA O PER ALTRE MATERIE DA RIVEDERE A CASA... e così via

questo è uno degli esempi che ho potuto trovare su youtube dell'utilizzo di Google Hangout+ con la lingua inglese:


Un blog a scuola

Ciao teachers!

Dunque, oggi vi parlo del modo attraverso il quale ho utilizzato un blog in classe con gli alunni delle due classi 4° della scuola primaria, con l'insegnamento della lingua inglese.
Era il mio primo anno di insegnamento e, purtroppo, l'ultimo con loro (supplenti volanti di qua e di là).
Tutta entusiasta dei libri e degli esami sui media e la tecnologia a scuola ho provato a creare e a utilizzare il blog come strumento di comunicazione e parte della mia didattica.
Il blog creato è un semplice blog di BLOGGER, proprio come quello che state leggendo, e ne ho fatti due, uno per la sezione A e uno per la B.
teacher maia classe 4°A
teacher maia classe 4°B

Motivazioni: perchè fare un blog con i bambini?

Intanto, partendo dalla cosa più semplice: provate a dire ai vostri alunni che sono in internet, e che i loro commenti nel blog possono essere visti e letti da tutto il mondo... SONO SICURA che saranno attenti e motivati, e che magari cercheranno di fare meno errori possibili :-b

Obiettivi: cosa voglio ottenere?


  • Attenzione; motivazione; condivisione; legame tra scuola-famiglia-casa.
  • Sul blog carico le lezioni in Power point fatte a casa, così le posso mostrare il giorno dopo ai bambini.
  • Racconto cosa è stato fatto negli ultimi giorni, mettendo i compiti, i link a siti e giochi utili o visti a scuola, in modo da permettere di riguardare le cose a casa (e i genitori capiscono cosa combini con i loro figli).Questa motivazione potrà non essere più così importante dato l'arrivo del registro elettronico.
  • permettere l'interazione con gli alunni anche da casa, se non hanno capito qualcosa o per altri problemi.
  • aiutare l'interazione tra i compagni di classe permettendo loro di avere uno spazio libero all'interno del quale comunicare in libertà (magari dicendo qualcosa anche in lingua inglese, perchè no?!)
  • è un ottimo modo per unire lo studio sulle Information Tecnology (basta scrivere per 5 anni su word e giocare con paint, I BAMBINI LO FANNO GIà A CASA!) e la lingua inglese, viste le numerose parole inglesi che le legano.... e quindi perchè non parlare di CLIL?
Sicuramente non sono stata esauriente ma potete trovare moltissime risorse, sia sul web che cartacee, per capire come iniziare un'attività di questo tipo.


Pagina di facebook Teachermaia

Ho appena iniziato una piccola pagina di facebook con alcuni miei video e post!

Teachermaia

Passione scuola- Blog e canale youtube

Ciao a tutti!
Oggi vorrei promuovere il sito e il canale youtube di questa ragazza, con tante bellissime idee sulla condivisione delle esperienze scolastiche attraverso il web e youtube.


pagina facebook: PassioneScuola
Sito: PassioneScuola
Canale youtube: PassioneScuola Youtube


mercoledì 14 agosto 2013

Rapporto insegnanti e genitori

Ciao a tutti!
In questo nuovo video del mio canale youtube teachermaia parlerò del rapporto tra insegnanti e genitori a scuola.
Spero di dare qualche dritta utile e non prendetemi di certo come una psicologa  o un'esperta nella gestione dei conflitti. Sono solo un'insegnante che se la sente di dare qualche opinione molto terra terra a proposito di una questione molto delicata che così tanto incide sul viver bene e serenamente del bambino a scuola.


martedì 13 agosto 2013

Teachermaia youtube channel

Hello and welcome!
in this video I present you my youtube channel in english, 'cause I hope to share experiences and informations also with foreign teachers.

Hope you enjoy!